Seguici su:

DieciConceptStore - Diary


il nostro omaggio a Frida
Frida Kahlo

Luglio è appena finito ma non potevamo mancare con un omaggio a  Frida Kahlo.

In questo mese infatti ne ricordiamo la nascita il 6 luglio 1907 e purtroppo anche la sua prematura perdita il 13, alla giovane età di 47 anni.

Sempre in luglio, quest’anno si è appena conclusa alla Michael Hoppen Gallery di Londra un’importante mostra fotografica: una raccolta di scatti ad opera della fotografa giapponese Ishiuchi Miyako, volata in Messico per ritrarre oggetti, scarpe, accessori e vestiti della visionaria e anticonvenzionale pittrice, radunati e chiusi nel bagno della sua casa, la famosa Casa Azul, ora museo, dal marito Diego Rivera. Anche lui artista, ordinò che la loro stanza restasse chiusa per almeno quindici anni dalla sua stessa morte.

La porta fu riaperta solo nel 2004 ad opera del museo, per catalogare e raccogliere questa preziosa eredità fatta di cosmetici, costumi da bagno, corsetti con cui sosteneva la schiena danneggiata, persino le protesi della sua gamba, eccentrici occhiali da soleorecchini, maxi collier tempestati di pietre colorate, lunghi guanti neri, stivali e vistosi abiti di ogni colore e fantasia con pon pon, frange e nappe che rappresentavano il suo amato Messico, carichi di influssi culturali precolombiani e coloniali.

Frida amava autoritrarsi mente li indossava e più il suo corpo soffriva (a causa della sua salute cagionevole e dei traumi dovuti a un incidente che la costrinse a ben 30 operazioni chirurgiche e a rimanere a letto per molti mesi) più lo stile etnico-bohemien di Frida diventava elaborato, curato nei dettagli. Il suo aspetto esotico, le sue stravaganti acconciature e un make up deciso erano perfettamente coerenti col suo temperamento forte e passionale, combattivo, tanto da trasformare la sua sofferenza in arte.

Io mi sono innamorata dei suoi quadri l’anno scorso a Roma, esposti alle Scuderie del Quirinale, un colpo di fulmine.

Se la figura di Frida ha incuriosito anche voi, leggete ‘Frida. Vita di Frida Kahlo’ di Hayden Herrera, o se amate il cinema il personaggio di Frida è stato interpretato nell’omonimo film di Julie Taymor da Salma Hayek, anch’essa messicana. Buona visione.

 

Canzone consigliata durante la lettura: Carlos Santana featuring Mana - Corazon Espinado.

0 - 4915 - Moonrise Kingdom di Wes Anderson

Scrivi un commento

Share: