Seguici su:

DieciConceptStore - Diary


POIS
Pois

I pois. Più che un elogio, questa vuole essere una vera e propria apologia. Ebbene a parlare siamo proprio noi puntini, destinati alla simmetria perenne. Noi che formiamo quella fantasia universalmente riconosciuta col nome di pois. Pensate che sia facile ricoprire uno dei ruoli più vezzosi all'interno di quel crudele mondo che è la moda? Be vi assicuriamo che no, non lo è. Sapeste il paisley e le righe quanto ce lo fanno pesare. La versatilità di quest'ultime serve sempre a spezzare insiemi troppo stucchevoli, mentre non parliamo della boria del primo. Il signorino si è montato la testa nell'istante in cui è diventato l'effige di Etro, ma a dirla tutta, il petto gonfio e la tendenza barocca ad apparire l'ha sempre avuta. Che poi, noi l'abbiamo sempre ricondotto a quei divani in velluto tanto anni '70, ma non vogliamo essere cattivi e passare per invidiosi, visto che il passo è breve. Fatto sta che il paisley è abbastanza stravagante per sbanalizzare un outfit, ma non scontato come ormai tendiamo ad essere noi. Il problema opposto invece lo devono affrontare le nostre amiche borchie. Da quando il signor Johnny Rotten ha deciso di fondare il punk non sono più state lasciate in pace e devono sempre sfoderare il loro lato più cattivo e violento. Fortuna che una gentildonna di nome Miuccia (Prada. ndr) ha deciso di adottarle all'interno delle sue collezioni, garantendo loro un'esistenza sgombra di ogni più bieca banalità, ma prestandole al servizio di un brillante eclettismo. Dunque rimaniamo solo noi. Prese facili di colletti di zie stucchevoli, prestati a collari di palle di pelo più o meno adorabili e atti a decorare ogni accessorio dell'immaginario femminile. Non vogliamo lamentarci, pure noi abbiamo avuto il nostro riscatto nel mondo dell'arte, grazie alle opere di Madame Yayoi Kusama. Vogliamo cogliere l'occasione per ringraziare di cuore il caro Marc (Jacobs) per aver collaborato con lei donandoci un bel po' di brio in più. Vedete il nostro è un lavoro sporco, ma ci rendiamo conto che qualcuno lo debba pur fare. È solo che, a voi, viene mai voglia di essere diversi da un giorno all'altro? Di non dover fare la cover dell' iPhone della petunia di turno, ma di poter essere i calzini di James Bond, una volta tanto? Siamo tanto versatili quanto i nostri amici quadretti, che dalla schiavitù del Vichy, subito collegato a pic nic e porcellane immacolate, si sono emancipati, diventando rappresentanti del grunge e dell'indolenza. Quindi vi lanciamo un appello. Sdoganateci. Possiamo essere quello che volete. Abbinateci ad un jeans e non vi deluderemo, sia sotto forma di camicia, sciarpa, calzino, o cintura. Noi giuriamo solennemente di soddisfare tutte le vostre aspettative, ma voi, in cambio, non rendeteci mai scontati o banali.

0 - 5941 - Christmas Time

Scrivi un commento

Share: