Seguici su:

DieciConceptStore - Diary


Around the Europe
Around Europe

Nonostante continuino le belle giornate, abbiamo smesso i sandali e i vestiti leggeri e ricominciato la routine quotidiana.

Se l’estate, tempo di riposo e di vacanze esotiche ci sembra un ricordo lontano,

l’autunno è il momento più adatto per VIAGGIARE, acquistare una guida e visitare una capitale europea, perdersi tra vicoli e piazze, visitare musei e mostre, sedersi in un parco ad ammirare i colori della natura che cambiano e si fanno sempre più caldi.

La mia piccola esperienza mi ha insegnato che viaggiare non sempre è rilassante, anzi è piuttosto impegnativo, mette in gioco la nostra capacità di organizzazione, quella di affrontare imprevisti come un aereo in ritardo o una valigia smarrita, e richiede la preparazione di un bagaglio ad hoc che non sia troppo pesante e che non contenga nulla di superfluo.

Viaggiare richiede soprattutto predisposizione d’animo, indispensabile per conoscere nuove culture, confrontarsi con persone molto diverse abbandonando schemi e preconcetti.

Viaggiare è un’arte che si affina: ore e ore di aereo, fusi orari proiettati nel futuro o paesaggi esotici sono solo l’aspetto più lampante di un percorso che in realtà è prima di tutto dentro la nostra mente e la nostra anima. Viaggiamo per ritrovare noi stessi, per conoscerci, metterci alla prova e superare le nostre paure. Viaggio come metafora di vita insomma, alla ricerca di se stessi, come novelli Ulisse, sempre in movimento verso qualcosa di nuovo.

I viaggi che ricordo con maggior piacere sono sempre in compagnia di persone che amo, amici soprattutto. Condividere nuove avventure aiuta la crescita personale e fortifica i rapporti.

Niente come un tramonto sul Tamigi mi ha riscaldata nonostante l’aria fredda del Nord.Non ho mai più visto un cielo limpido come quello che faceva da sfondo allo skyline di Chicago all’inizio dell’autunno. Ed è stato elettrizzante perdersi di notte tra le vie affiancate dai canali ad Amsterdam quanto meraviglioso svegliarsi all’alba, affacciarmi alla finestra e perdere lo sguardo tra i tetti di Parigi.

E il vostro viaggio del cuore qual è?

Quale immagine resterà per sempre dentro di voi? Raccontatecelo qui sotto.

Canzone consigliata durante la lettura: Walk on the wild side di Lou Reed

4

London Mood

 Daniela, London Mood :

Valigia ad hoc la chiama la Dani..voce di questi articoli, non facile ma ci proviamo.

Interpretare tre mood pensando a questi luoghi diversi è stato divertente, avete capito che città abbiamo scelto di visitare ?

Parto con la prima LONDRA :

I mood che si vedono in questa grande citta' sono multeplici ma il punto fermo e' quell'aria rock che li accomuna.

I capi che ho selezionato per il nostro London Mood sono il blazer in tartan di SoAllure, bello caldo, a Londra e' freddo fuori ma caldissimo in ogni locale dalla birreria al museo, ecco perchè la t-shirt a mezze maniche  di Hoss Intropia fa da collante tra la giacca e la gonna a pantalone. Grande ritorno di quest'ultima sarà il must di stagione, sta veramente d'incanto se portata a vita alta, slancia qualsiasi figura.

Spendo due parole per farvi notare la t-shirt, e' un progetto di Hoss Intropia in collaborazione con "Avanzadoras"  Intermòn Oxfam, progetto ambizioso per sostenere le donne provenienti da diverse parti del mondo, l'acquisto di queste magliette  contribuisce alle donne in Africa, America Latina e Asia i processi di cambiamento di piombo la discriminazione e la violenza contro le donne e i loro diritti.
 Il progetto vanta piu' stampe in modelli diversi noi abbiamo scelto la caricatura di Anna Wintour, nata a Londra, giusto per stare in tema.

Per le calzature consigliamo le LF'Shoes danno un pizzico di brio al nostro outfit e sono chiuse visto che in queste città del nord può piovere in ogni secondo ! Ricordatevi un ombrello o un giubetto con cappuccio,per questo mood ho scelto un ombrello di Borsalino gentilmente prestato per lo shooting dalla Cappelleria Filippi, storico negozio del centro, un gioiellino per gli appassionati, una borsa a tracolla, ottima per andare in ogni luogo specialmente nella metro. MIND THE GAP ;)

 

 

 

 

 

 

4

London Mood - 1

4

London Mood - 2

 Daniela, London Mood

Blazer : Soallure

t-shirt : Hoss Intropia

gonna pantalone : Soallure

scarpe : LF'Shoes

borsa : Oca bag

ombrello : Borsalino ( Capelleria Filippi )

immancabile  guida : Lonely Planet LONDRA

4

Paris Mood

Lara, Paris Mood :

Città numero due, Parigi non poteva di certo mancare tra le nostre mete.

Se dovessi pensare a tre aggettivi che racchiudono lo stile parigino direi :

SOFISTICATO, CHIC, ROMANTICO con quel accento un pò snob che solo loro riescono ad avere.

Nella nostra valigia non può mancare il cappello, non sei una vera parigina se in autunno non cammini su le Jardin des Tuileries con un trilby o un fedora, per questo outfit ho scelto quello in panno di Hoss Intropia color taupe.

A Parigi non si può scommettere sul tempo, quindi vestire a strati può essere indicato. Scelgo un cappotto lungo color cammello, una mantella che fa da sciarpa e sostituisce il golfino. Indossala come vuoi, avvolta sulle spalle, morbida o con una cintura, ti darà un'aria sofisticata, capo consigliato, in negozio ne abbiamo in vari tessuti.

Camicia spinata dal taglio maschile, azzurra  con pantalone a palazzo, da quanto non si vedeva eppure anche loro torneranno a farvi brillare gli occhi, quello a vita alta di SoAllure è decisamente versatile e comodo.

Ballerine a punta vista la larghezza del fondo dei pantaloni, borsa a tracolla.

I colori che ho scelto sono quelli che caratterizzano la stagione autunnale, Bonne Voyage.

4

Paris Mood 1

4

Paris Mood 2

Lara Paris Mood

Cappello : Hoss Intropia

Cappotto : SoAllure

Mantella : SoAllure

Camicia : Sessùn

Pantalone : SoAllure

Ballerine : Cheville

Borsa : Oca Bag

Cintura : Naf Naf

immancabile guida :Lonely Planet PARIGI

4

Amsterdam Mood

Giada, Amsterdam Mood :

Città meravigliosa a misura d'uomo, porto di mare, miscuglio di etnie.

Nel mio trolley ho messo cose pesanti le temperature sono fredde ed umide.

Partiamo Jeans skinny elasticizzato a vita alta, non rinunciamo alla femminità, devo muovermi agilmente, se vuoi raccontare di essere stata in questa citta' devi mettere in preventivo di visitarla in sella ad una bici, entrare in un coffee shop, perderti nel quartiere ebraico, andare al Van Gogh Museum quindi la comodità è decisamente essenziale.

Per questo Mood ho scelto un mix di stili, la cappa blu scuro in 80% lana di Sessùn è decisamente bohèmien, il maglione giallo ocra da una sferzata di colore e risalta tantissimo, visto che l'outfit è quasi tutto blu.

La borsa a tracolla è una maxi bag perfettamente abbinata al capospalla, dentro potrebbe starci il mondo, avere una borsa comoda in viaggio è importante!

Scarpe chic come le Licia Florio in glitter danno a questo look un'aria decisamente Casual Chic che a noi #ragazzedieci piace tanto!

La sciarpa bicolore bianca da un lato e grigia dall'altro di Yumi ci riparerà dal freddo vento del nord ! OPZADELEN ;)

 

 

4

Amsterdam Mood 1

4

Amsterdam Mood 2

Giada, Amsterdam Mood

Cappa : Sessùn

Maglione : Sessùn

Jeans : Des Petits Hauts

Borsa : Sessùn

Sciarpa : Yumi

Scarper: LF'Shoes

immancabile guida :Lonely Planet AMSTERDAM

Tutti gli Outfits sono disponibili nel nostro punto vendita . Grazie a tutte ! Daniela e Silvia

0 - 6389 - New Collection : Spring 2016

Scrivi un commento

Share: